Test

Tutti danno addosso (giustamente) alla classe politica, io da bastian contrario do addosso al singolo cittadino. Gli sto alle calcagna, gli fiato sul collo. Lo interrogo. Vediamo un pò:

  • aspetti lo scontrino quando acquisti qualcosa? Rompi il cazzo se non ti viene dato?
  • eviti di parcheggiare o anche solo sostare come un porco impunito su strisce pedonali, in doppia fila, di traverso davanti ai portoni, sui marciapiedi eccetera?
  • porti il tuo cane sfigato a cagare nelle aree verdi preposte, o perlomeno eviti che pisci e defechi ovunque sugli spazi comuni, dove passa la gente? E comunque ti porti dietro paletta e sacchetto di plastica per raccogliere la sua produzione? No? Ti spalmerò quella merda in faccia un giorno o l’altro, puoi starne certo

  • eviti di fare il furbo per trarre vantaggi con l’amministrazione pubblica maneggiando residenze, convivenze, nuclei familiari, persone a carico, certificazioni e via dicendo?
  • provi a muoverti il più possibile con mezzi pubblici, se il sacrificio reale di tempo (compensato ampiamente da salute, serenità e pecunio- e lo capiresti in una sola settimana di prova) per questa soluzione intelligente è solo di qualche decina di minuti?
  • differenzi i tuoi disgustosi rifiuti il più possibile, senza prendere scuse idiote? Il cartone è cartone anche se fatto su a scatola, la plastica è plastica anche se non ha il perimetro di un lenzuolo
  • hai smesso di comprare come un fesso rimbambito dal marketing italiano acqua in bottiglia, che è assolutamente inutile, dannosa e costosa?
  • porti i tuoi figli viziati e facce da schiaffi a scuola in qualsiasi altro modo ma NON in auto, rendendo così la vita delle altre famiglie più facile, piacevole e meno pericolosa e insopportabile?
  • paghi le tasse, fratello? Dichiari quello che hai? Eviti il nero? Se no che fai, ti lamenti sempre di tutto e poi ti comporti da ladro… 
  • te ne stai buono in fila al supermercato, dal panettiere, in posta, in banca e in ogni altro maledetto luogo retrò dove buttare via tempo nel nostro paese, aspettando il tuo turno senza provare a fregare qualcuno prima di te con quella faccia da cazzo?
  • rispetti chi lavora e ti relazioni con le persone di tutti giorni con un minimo di gentilezza ed empatia?
  • eviti di lasciare carte, cartacce, mozziconi, plastica, lattine e tutta l’altra merda che tu i tuoi parenti ciccioni producete al mare, al fiume, nei parchi, nei cortili e persino lungo i marciapiedi?
  • se hai un malanno comune, te ne stai buono un paio di giorni in attesa che il picco sia superato in modo naturale e non ti riempi di medicine, o intasi sale d’aspetto di medici di famiglia o di pronto soccorso per ricette inutili, farmaci del cazzo o esami sprecati?
  • guidi per strada con un minimo di decenza e rispetto per gli altri e per le regole, che servono a non morire come idioti in normali spostamenti di individui da un luogo a un altro?
  • leggi regolarmente ‘Truck Driver’ su kaizenology?

Se hai risposto ‘no’ a solo una domanda, ti prenderei a calci in culo ma con simpatia (a patto che non sia per l’ultima domanda), alternando un colpo al deretano a un high five stile americano, perchè in fondo ce la puoi fare.  Ma non farti ribeccare in fallo sul medesimo argomento. Uomo avvisato…

Se hai risposto ‘no’ a due domande, ti meriti pienamente le tue lamentele. Sei una delle cause della disfatta tutt’intorno, e non ci sono scusanti. Ipocrita.

Se hai risposto ‘no’ a più di due domande, fanculo.

Così va l’Italia, amici: si dice che tutto fa schifo, ma ci si comporta anche peggio. La classe politica, i partiti, le istituzioni BLA BLA BLA non sono altro che l’esatto specchio della società italiana, di tutti noi, di VOI. È colpa vostra.

Ripeto, fanculo.

Annunci

6 thoughts on “Test

  1. Rispondo alle domande:
    1. Sì
    2. Non ho patente e quindi macchina
    3. Non ho un cane
    4. Non ho figli
    5. Ma che devo maneggiare…
    6. Sì
    7. Sì
    8. Non ho figli
    9. Sì
    10. Sì (e il contrario è abbastanza raro)
    11. Sì
    12. Non ho patente e quindi macchina
    13. No.
    Però vi dico una cosa: mi sento davvero solo in questi comportamenti.

    Mi piace

  2. evabbè…. ma allora, nn studio nn lavoro nn guardo la tivvù… anche i mi sento solo in questi comportamenti… e anche nel loro contrario…

    Mi piace

  3. 1. Si e ho pure fatto fare la fila al casello perchè la cassa automatica non me lo stampava nonostante stessi premendo il bottone.
    2. Si, piuttosto mi faccio un centinaio di metri a piedi piuttosto di piazzarlo ad minchiam la macchina o la moto
    3. Non ho il cane, e il gatto che ho è abituato alla lettiera tiè! 😀
    4. Sto in affitto in una casa comunale.. da maneggiare c’ho poco
    5. A dir la verità uso la moto per quasi qualsiasi spostamento
    6. Dalle mie parti c’è la raccolta porta a porta… gioco forza mi son dovuto abituare a riciclare.
    7. Mai comprata l’acqua in bottiglia, i miei mi hanno cresciuto con l’acqua del rubinetto e sono alto 1.90 e mai avuto malattie 😀
    8. Figli? T’ho detto che non ho mai avuto malattie 😀
    9. Sono dipendente quindi posso evadere molto poco. Ma in passato non nego di aver fatto un pò di nero… faccio mea culpa
    10. Si, mai fatto il furbo per saltare la fila. Ho sempre pensato che quei tizi più che furbi son dei gran coglioni maleducati e volgari!
    11. Fortuna mia nel mio ufficio siamo tutti giovani e alla mano… ci divertiamo realmente lavorando. Mi bacio le mani tutti i giorni per aver trovato un posto di lavoro simile. Comunque in genere sono gentile col prossimo.
    12. Cerco sempre di buttare la spazzatura nei cestini.
    13. Dal medico non ci andrei mai guarda… più che altro è proprio la rottura di balle di dover aspettare, poi magari ti dà da fare un esame e aspetta ancora e ancora. Finora non ho mai avuto nulla di grave… e speriamo continui così
    14. A dir la verità tendo a darci dentro col gas… ma non sono spericolato. Mai avuto incidenti o multe.
    15. Io leggo truck driver e truck driver legge me! Do ut des, baby! 😀 😀

    Mi piace

  4. È un po’ come quando Bologna era sotto la neve: maledetto comune che non spala le strade… maledetto sindaco, maledetta protezione civile ecc. ecc. Ma prendere la pala condominiale in cantina e cominciare a farlo da sé, manco morti… Allora sì, che inveire potrebbe avere senso. (soprattutto i fottuti studenti del secondo piano, che hanno il culo pesante e quando glielo fai notare cascano dalle nuvole e arrossiscono e così, il sottoscritto – un anziano dentro- e un anziano vero giù a spalare… l’anno prossimo gliela spalo davanti alla porta, poi getto dell’acqua e li sigillo dentro con una lastra di ghiaccio fino a primavera)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...