Istituzioni di diritto costituzionale (a cazzo di cane)

Caro Guglielmo, non so se è l’estate che è arrivata all’improvviso, che è ‘nziccata in bella mentre eravamo intenti a fare altro, ma ho come l’impressione che i massimi sistemi dai quali io e te si prende spunto per riempire queste venti righe quindicinali, stiano latitando un po’. E quindi sfruttiamo biecamente questo spazio per fini personalistici, e facciamoci un bel pacco di cazzi nostri. Io, per esempio, giusto la settimana scorsa ho trovato il tempo per convolare a nozze. E ‘sti cazzi, dirai tu. E faresti bene. Ma se ci pensi un attimo, tutta la faccenda non è poi così peregrina come potrebbe sembrare ad un occhio distratto. Diciamo che ho seguito i diktat di Carlo Giovanardi, sottosegretario a qualcosa di talmente importante che il mio cervello rifiuta di farmi ricordare, che si sente offeso dai manifesti dell’Ikea, quelli con due gay mano nella mano e la didascalia “Siamo aperti a tutte le famiglie”, e che ritiene sia contro la costituzione, libriccino che conosco abbastanza bene e che mi pare proprio che sull’argomento non dica granchè. Transeat. Mi sono sposato perchè questo governo (e pressochè tutti i precedenti) mi hanno martellato i coglioni per decenni magnificando le virtù della famiglia. Le hanno magnificate tanto che gli esponenti più in vista, per portarsi avanti col lavoro, di famiglie se ne sono create due o tre ciascuno. Tutto questo mi porta ad una conclusione. E’ mai possibile che il destino cinico e baro si sia scapricciato proprio su di me, facendomi incarognire anche quando a rigor di logica dovrei essere felice come una pasqua, oppure tutto quello che stiamo vivendo è una specie di enorme esprimento sociologico per testare i limiti di sopportazione e pezzalculismo al quale può arrivare un popolo?
Alessio Caspanello

Caro Alessio, innanzitutto accolgo il tuo invito a farci un poco di cazzi nostri in questa sede pubblica e ti auguro ogni bene e felicità per la tua nuova vita di coppia. Devo però correggerti sulla Costituzione. Il libriccino, come lo chiami tu, in realtà qualcosa sull’argomento inviso a Giovanardi la dice, all’art. 3, per l’esattezza. Te lo ricopio: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.” Ora, io sono un piccolo avvocato/scrittore, non certo un raffinato esegeta del diritto, ma al mio paese l’inciso “senza distinzione di sesso” e il successivo riferimento alle “condizioni personali”, per non parlare dell’esplicito disposto in merito alla rimozione degli ostacoli e allo sviluppo alla persona umana significano semplicemente che il caro vecchio Giovanardi ha detto una cazzata. Forse la Costituzione non promuove il matrimonio omosessuale, ma di sicuro non lo vieta. Quello che so per certo che la Costituzione vieta di dividere l’Italia, tanto per dirne una, e vieta pure le associazioni segrete, tanto per dirne un’altra. Ma vaglielo a spiegare…

Guglielmo Pispisa

qui gli articoli precedenti

Advertisements

2 thoughts on “Istituzioni di diritto costituzionale (a cazzo di cane)

  1. La Cost. dice anche che la guerra non deve essere strumento per la risoluzione di conflitti fra stati e che la Repubblica italiana è fondata sul lavoro.

    Vuoi vedere che il “pacco di cazzi nostri” se lo stanno facendo i politici dal 48 a oggi? Sarebbe ora di farseli i cazzi di questi farabutti affaristi con le pezze al culo!

    Ah per giovanardi: con “farseli i cazzi di questi…” non intendevo in senso letterale… Gelato al cioccolato dolce un pò salato, tu gelato al cioccolato… Ahem! 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...