…e adesso rifateci portare acqua, profumo e dentifricio in aereo, cazzo!

Bene. Bin Laden è schiattato. Allora adesso possiamo per favore chiudere questa deprimente fase mondiale della guerra permanente, del business da democracy export, del maghrebino kamikaze ecc. ecc.? Chiedo per favore… Ci hanno venduto fuffa per dieci anni, ero solo io e pochi altri ‘nemici dell’occidente’ a lamentarmi in continuazione per le stronzate che quell’imbecille di George W. Bush ci ha forzato a subire dall’undici settembre 2001 ai giorni nostri.

Adesso basta, cristo.

Non mi metto certo a lanciare anatemi politici o a spiattellarvi in faccia elaborate analisi globali – sono troppo brillante per robaccia di quel tipo – ma ci tengo a gridare al mondo quanto nel titolo di questo post: …e adesso rifateci portare acqua, profumo e dentifricio in aereo, cazzo!

Sì, perchè è stata la misura più RIDICOLA mai presa da un gruppo di mammiferi, dall’epoca del Big Bang alla nascita del Grande Fratello: vietare liquidi nei voli aerei… Talmente ridicola, insulsa e paracula da aver convinto praticamente tutti – tranne me e pochi altri – della sua presunta utilità. Pensate che anche soltanto un mese fa, per volare con le mie camioniste a Madrid, mi sono azzuffato con un paio di controllori al check-in passaporti di Orio Al Serio perchè volevano farmi buttare la bottiglietta di acqua portata da casa (deliziosa acqua del rubinetto, altro che quella merda che vendono nelle bottiglie PET), per poi ricomprarla alla faccia loro a 2 euro al pezzo, presso il bar appena dopo il controllo.

Bene. Bravi.

Ho applaudito loro in faccia per un quarto d’ora. Poi minacce e spintoni, infine mi sono scolato l’acqua d’un sorso davanti alle loro sagome basite, versandone malamente quasi la metà su guance, collo e t-shirt di Billy Idol, ho ruttato spavaldo, e ho camminato sotto il metal detector con fare strafottente lanciando sguardi di sfida a chiunque.

 Dunque oggi tutto questo è superato, giusto? La finiamo di temere che ayatollah avvolti di tritolo e urlanti frasi oscene in siriano vogliano sangue occidentale, specialmente di bambini e giovani donne, da far sgorgare nelle loro fontane da mille e una notte, solo per il gusto di farlo? Sarebbe anche ora. E, tra l’altro, le rivoluzioni dal basso dei popoli arabi di questi mesi ce lo stanno dicendo chiaramente: fatevi i cazzi vostri, pigri occidentali sovrappeso, lasciateci internet, facebook, twitter e riprendetevi le armi che ci avete venduto per decenni, e alle nostre democrazie ci pensiamo da soli.

Ecco. Io ci sto.

Certo, ci sono anche i contro in questa nuova, bramata boccata d’aria fresca. In un rasserenato orizzonte post-11 settembre, post-Bush, post-Bin Laden, non si potranno più ritenere credibili rappresentazioni della realtà di così alta sensibilità umana e artistica nell’ambito di produzioni cinematografiche di qualità, come la scena di un film recente linkata sotto.

Peccato.

😀

Annunci

4 thoughts on “…e adesso rifateci portare acqua, profumo e dentifricio in aereo, cazzo!

  1. PRESO!
    e tu caro amico scherzi…………………..
    una volta ho visto uno speciale sul TG5 che mostrava un arabo che trasformava un BREEZE PER ASCELLE “versione sportwear” in un esplosivo micidiale capace di uccidere bilioni di onesti cittadini.
    e poi ancora trasformar in un innesto bi-tritolato ad alto dosaggio esplosivo con sfogo a fungo ( vedi hiroshima) , in una normale lattina di Fanta lemon….

    e caro mio……………..stavolta ti sbagli di grosso!
    ed io ho ancora tanta paura….
    morto bin laden, pericolo attentati in tutto il mondo cristo!!!!!!!!!

    Mi piace

  2. Ma porco boia ora che mi avevano assunto per perquisire minuziosamente le componenti della squadra nazionale svedese di bikini vuoi togliere questi divieti? Giammai…

    che il regno di terrore e palpamenti continui!!

    Io però al posto dei divieti di liquidi e agenti in borghese proporrei l’introduzione della figura professionale dello “slappatore” di quota.

    Ecco un documentario su questo strabiliante lavoro:

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...