Nemo profeta in patria (leggi wikileaks ci fa una pippa)

Logo used by Wikileaks

Image via Wikipedia

La notiziola sull’ENI tratta da Wikileaks:
Eni e la politica energetica del governo. In un documento a firma dell’incaricata d’affari americana a Roma, Elizabeth Dibble, si parla dell’Eni, che, secondo la Dibble, “spesso appare dettare la politica energetica del governo italiano”, e usa la propria influenza “per bloccare i piani del’Unione europea sulla liberalizzazione del mercato dell’energia”. Il documento risale al gennaio 2010, in vista della visita del ministro Franco Frattini a Washington. La politica energetica italiana riflette priorità russe più che quelle europee, continua Dibble. Ad esempio, “il governo italiano è ambivalente su sostegno al progetto Nabucco, mentre Eni aiuta Gazprom a costruire gasdotti nel Mar Nero e nel Baltico, che creeranno solo maggiore dipendenza verso la Russia da parte dell’Unione europea”.

La trama di Delta Blues tratta da Wikipedia:
Il romanzo è una cover di Cuore di tenebra di Joseph Conrad. Martin Klein è un geologo che lavora per l’Ente, multinazionale del petrolio, per anni ha tracciato transetti in Africa, Sudamerica e Nordamerica per individuare nuovi giacimenti, ma oggi è persuaso che il futuro sia nelle fonti rinnovabili. I vertici dell’Ente sono invece convinti che la conversione alle energie pulite farebbe crollare i profitti. Per questo inviano Klein nel Delta del Niger. In apparenza appoggiano il suo progetto, ma in realtà tramano per eliminarlo facendo ricadere la colpa sui ribelli del MEND. Il geologo viene rapito in seguito a in intrigo manovrato dai vertici della compagnia in accordo con il Servizio R dello Sluzba Vnesnej Razvedki, l’intelligence russa. Sulle tracce di Klein per calmare la stampa, i parenti del geologo e alcuni parlamentari europei vicini a Klein, viene inviato Ivo Andriç,nome in codice Tamerlano un agente dei servizi segreti, il cui scopo sembra essere più quello di accertarsi della morte di Klein che quello di salvarlo. Arrivato in Africa si scontra con la dura realtà del luogo e con gli scempi ambientali perpetrati dall’Ente e dopo aver risalito il fiume devastato dall’avidità e dall’inquinamento, riuscirà ad arrivare nel cuore della giungla, dove troverà Klein e capirà che l’orrore è il vero volto del progresso.

Annunci

2 thoughts on “Nemo profeta in patria (leggi wikileaks ci fa una pippa)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...