Kai Zen per Martin Klein

Un po’ Beatles, un po’ fotomodelli della domenica…  solo che noi non posiamo per Calvin – che noia mortale! – ma per il lontano parente europeo, ingegnere e cervellone dell’Ente, protagonista del nostro Delta Blues. Kai Zen for Martin Klein… ci sta, no? 😀

Non vi fa ridere questa foto? A me fa pisciare addosso. Grazie a proposito al fotografo, Eugenio Saguatti (per le risate, in questo caso).

E sì che mi sono chiesto, prima di postare: ma, sarà il caso? Dopotutto siamo autori e dovremmo dare in qualche modo una parvenza di serietà, dopotutto questo è un blog letterario, dopotutto sono sette anni che investiamo in rispettabilità del marchio kai zen… Ecco. Non ho fatto in tempo a finire i ‘dopotutto’, che già il post era partito. Anche perchè CRISTO nella foto caricata nell’articolo sotto sono venuto malissimo! 😀

Annunci

7 thoughts on “Kai Zen per Martin Klein

  1. 😀 be’ se non altro si ristabiliscono le corrette gerarchie d’importanza, davanti all’obbiettivo… e Bruno può fare meglio di così, se si impegna- è che ultimamente si è dato al macrobiotico..

    Mi piace

  2. Siete la boyband della letteratura!

    Partendo da sinistra, per spiegare gli archetipi:

    1. il maturo: aria vissuta, barba da saggio, piace alle ragazze con il complesso del padre mancante.

    2. il precisino: quello che non ti fa copiare in classe ma in realtà ha un gran cuore. Piace alle secchione e alle nerd.

    3. il ribelle: aria sciupata, vestito casual [eufemismo ftw!], sguardo un pò perso ma furbetto. Piace alle ribelli e pure alle emo và!

    4. il talentuoso: solitamente il più piccolo del gruppo, è un archetipo evergreen che trasversalmente fotte le fan agli altri 3 [motivo per cui già nelle foto promozionali gli altri si mettono dietro… per controllare e nel caso…].

    Oh, e per rimanere moderno mi sono attenuto alle boyband, se viravo sul nostalgico vi beccavate il parallelismo con i village people…

    😀 😀

    Mi piace

  3. GIURO Panciovilla non è un mio parente! 😀 che dire.. tutto azzeccato- e fichissimo il video, Andrea! quindi dici che per diventare leggende non serve entrare in cronaca nera, come pensavamo di fare per avere il ‘salto’ di vendite??

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...