Wanted, but not welcome

Bello.

Ci piace questa cosa promossa da Esterni e il Milano Film Festival. Riportiamo sotto. Guardatevi il filmato, ne vale la pena. E dite agli ottusi che si rifiutano di comportarsi in modo civile sull’argomento che a noi questa strategia italica non piace per niente… Quale strategia? Questa 🙂

***

Lo sanno tutti. Lo sanno in Vaticano, lo sanno i politici, gli industriali, giudici, commercianti e forze dell’ordine: l’immigrazione dai paesi poveri verso quelli ricchi è un fenomeno storico inarrestabile, almeno fino a quando continuerà lo sfruttamento e l’annichilimento del terzo mondo. Lo sanno tutti, tranne forse alcuni bambini del nord Italia.
Qualsiasi politica di respingimento, di segregazione, non solo è moralmente inaccettabile, ma è anche inutile. Le ricadute delle scelte del governo italiano nella vita (e nella morte) di tutti i giorni sono gravissime.
Se c’era bisogno di dimostrarlo i video selezionati da Gabriele Del Grande di Fortress Europe posson valere come ulteriore prova inconfutabile. Il filmato è stato presentato in collaborazione con NAGA e Milano Film Festival al terzo Immigration day lo scorso 14 settembre.
Sono immagini di viaggio. Girate da alcuni migranti con i loro telefonini mentre cercano di raggiungere l’Italia. Abbiamo parlato spesso di viaggi su questa colonnina, ma questo viaggio non lo abbiamo mai fatto, nè mai abbiamo mai voluto immaginarlo. Ci chiediamo ancora una volta: l’Italia è ancora un paese civile?


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...