Memento Mori

010L’estate è il momento migliore per la gente di malaffare. Tramano, strisciano, evacuano, sbrodolano, grufolano, razzolano in santa pace mentre i gentiluomini di fortuna sono intenti a lanciarsi in mirabolanti avventure dal cuor leggero sotto il sigillo di un sole abbacinante.
La sbornia estiva, però, sta per andarsene, poco prima di sorseggiare il caffé autunnale contro il mal di testa da postumi, si discute, previo scambio di favori politico ecclesiastici dovuti all’aver infilato il cazzo laddove non è congeniale a un sant’uomo, di alimentazione forzata e di non volontà dei terminali.
Un paese per vecchi diventa tale solo quando si smette di morire. Non occorre scomodare l’esistenzialismo per capire che quando si cancella dalla vita la morte (lo si può fare in molti modi, il più efficace è forse quello di farla sparire dal linguaggio), la vita perde senso.
Aveva ragione da vendere il buon Kierkegaard (nomen omen in effetti… in danese potrebbe suonare come “cimitero”) quando scriveva: «nella vita l’unica cosa certa è la morte, cioè l’unica cosa di cui non si può sapere nulla con certezza.»
Ma questo valeva ai suoi tempi, oggi che siamo immersi fino al collo nel beato regno della certezza, andrebbe rivalutato il Memento Mori.
Anzi di più. Monatti, con campanelli e stracci lugubri a deformare il viso in teschio di iuta o in becco di avvoltoio, dovrebbero aggirarsi per le strade. Al trillo dei loro campanelli dovremmo ripartire con un conteggio. Ogni minuto passato: un minuto sottratto all’oblio, o regalato all’oblio (dipende dai punti di vista).

Ho bisogno di senso e quindi ho bisogno di dubbio.

Ribadisco il mio augurio alla gente di malaffare di cui sopra: atroci sofferenze e nessuno a staccare la spina per tutti loro.

Annunci

2 thoughts on “Memento Mori

  1. Pingback: : kaizenology :

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...