Feulleitton

Da oggi, a cadenza settimanale, pubblicheremo online La Terza Metà, il romanzo solista di KZG pubblicato da Marsilio, naturalmente in copyleft. Abbiamo aperto una pagina ad hoc, alla quale potete accedere dal menù a destra…

Una spia infiltrata in un gruppo terroristico, un uomo misterioso custode di molti segreti: un romanzo potente e crudele che riannoda i fili di trent’anni di Storia italiana Tra l’Italia, la Francia e i freddi campi d’addestramento in est Europa, l’uomo che si fa chiamare Hiero combatte la propria battaglia: infiltrato nel nuovo brigatismo rosso al soldo dei Servizi, ufficialmente deceduto, insegue un concetto di giustizia che poco ha a che fare con le regole, e un passato fatto di ombre che ha ogni intenzione di svelare. Nei bassifondi di Parigi, tra vecchi e nuovissimi fantasmi, l’uomo che si fa chiamare il Magister fa i conti con la sua coscienza e lotta ancora per squarciare la fitta rete di complotti che, dal passato, pesa sul suo presente. A legare queste due figure esemplari, una vicenda allucinata eppure fin troppo plausibile che corre senza alcuna tregua lungo trent’anni di Storia italiana. Con uno stile serrato e inventivo, Guglielmo Pispisa ci regala un romanzo potente e crudele, dove niente è ciò che sembra, ogni vicenda personale arriva a toccarci pericolosamente da vicino, e le tragedie, gli errori e gli scontri di ieri allungano le loro propaggini, singole e collettive, fin dentro il cuore del presente.

Buona lettura.

Booksblog intervista Guglielmo

Annunci

2 thoughts on “Feulleitton

  1. caro Guglielmo ,
    leggo oggi sulla rivista Rumore del tuo libro mi colpisce la trama ,il prossimo anno lo compro ,mi domandavo chi sono i personaggi storici realmente esistiti che ti hanno ispirato forse Corrado Simioni (che pochi sanno essere stato nel partito socialista negli anni 60) quello che Craxi designava come il vecchio della montagna e poi di quali infiltrati si parla siamo sicuri che facciano il gioco di qualcuno (tanto meno della CIA etc..)io ho dato le dimissioni da provocatore o forse è meglio dire mi hanno prepensionato e non so ….
    un cordiale saluto da
    simonetti Walter
    un ex anarchico stirneriano
    della Fazione Anarchica
    do you remember rigenerazione?

    PS:spero si sia capito non ho letto il libro, ed ho una storia da raccontare ma non so scrivere la memoria è andata a puttane e come la teppa sono finito in psicoterapia…

    Mi piace

  2. Corrado Simioni e altri come lui di certo hanno rappresentato quel milieu al quale mi sono ispirato per tratteggiare alcune figure e situazioni presenti nel romanzo, ma non ci sono riferimenti diretti né realistici a lui. Quando lo leggerai, ti renderai conto che per certi versi è una storia molto più giocata sul filo della psicologia che della politica. Buona lettura e in bocca al lupo per la psicoterapia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...