La casa di Gamir

La casa di Gamir era semplice e scarna nella sua struttura, tre stanze comunicanti e un granaio dalla parte opposta del cortile con un piccolo altare. Un luogo semplice per un uomo semplice e devoto. L’unico vezzo era rappresentato dall’arpa che amava suonare con la figlia, nelle lunghe serate in riva al lago. Metzke aveva visto più volte la ragazza cantare e danzare, e proprio grazie a queste sue qualità era stata fatta entrare dal padre a palazzo reale, tra le ancelle del gineceo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...